Time Out. Parola d’ordine: depurarsi

Spesso non ci rendiamo conto di essere intossicati. Crediamo che avere la pelle spenta o alzarci la mattina già stanchi e affaticati sia del tutto normale, ma non é così.

Aumento di peso, stanchezza, sudorazione eccessiva, sonnolenza e difficoltà di concentrazione, occhiaie e disturbi cutanei sono solo alcuni dei segnali che il nostro corpo ci invia per avvertirci di un eccesso di tossine che gli organi escretori non riescono a smaltire.

Il sovraccarico di tossine non solo costringe il corpo a un surplus di lavoro affaticando organi e sistemi, ma interferisce anche con il buon funzionamento delle cellule e delle ghiandole endocrine e sull’intero sistema ormonale, in particolare sulla tiroide che, in condizioni critiche, rallenta il metabolismo creando una serie di disturbi che spesso non riusciamo neppure ad identificare correttamente.

La pelle è uno degli organi che risente maggiormente degli accumuli tossinici, che si depositano nella matrice interstiziale, lo spazio tra una cellula e l’altra, provocando un rigonfiamento dei tessuti, conseguenza del meccanismo di difesa dell’organismo che cerca di trattenere i liquidi a livello periferico per diluire il carico eccessivo di tossine.

Ecco allora cuscinetti e zone dolenti, ristagni edematosi e grasso che si accumula e che non riusciamo a smaltire, nonostante tutti i nostri eroici tentativi.

Il primo passo da compiere è essere consapevoli che Il nostro corpo necessita COSTANTEMENTE di essere depurato. Non prestare attenzione ai campanelli d’allarme e lasciare che le tossine si accumulino significa creare i presupposti perché l’INVECCHIAMENTO si manifesti precocemente, così come gli INESTETISMI più difficili da correggere e i MALESSERI cronici che pregiudicano il nostro stato di salute.

Per evitare che la spia si accenda in troppi distretti organici pregiudicando il benessere generale, proviamo a scoprire qualcosa in più su come funziona la ‘faccenda’. Forse ci aiuterà a focalizzarci meglio sul delicato equilibrio che guida i processi di accumulo e smaltimento che avvengono nel nostro corpo, ad evitare di riempirci di farmaci per tamponare i sintomi di malesseri di superficie che evidenziano invece un black out generale e soprattutto a mettere in atto le strategie più opportune per aiutare l’organismo nel suo processo QUOTIDIANO E COSTANTE di depurazione.

Il processo di depurazione dell'organismo
Il processo di depurazione avviene incessantemente attraverso gli ‘organi escretori’, cioè quelle particolari strutture organiche deputate ad eliminare le scorie dal nostro corpo

Tossine e processi di depurazione

E’ ormai risaputo che il nostro corpo produce tossine a ciclo continuo, sia di provenienza endogena che esogena. Le tossine endogene sono il risultato dei processi metabolici dell’organismo e rappresentano gli ‘scarti’ dei processi rigenerativi, di guarigione e di assorbimento dei nutrienti, ma sono anche le conseguenze ‘tossiche’ di condizioni stressanti, emozioni più o meno represse che hanno effetti sul funzionamento di diversi organi.

Le tossine esogene provengono dall’esterno e sono praticamente dappertutto, nell’acqua, nell’aria che respiriamo, nel cibo che assumiamo. La lista è davvero infinita, inquinanti ambientali, metalli pesanti, farmaci e prodotti chimici, conservanti e additivi presenti sia nel cibo che nei cosmetici, amalgama da otturazioni dentali, tessuti sintetici, ecc.

Il PROCESSO DI DEPURAZIONE avviene incessantemente attraverso gli ‘organi escretori’, cioè quelle particolari strutture organiche deputate ad eliminare le scorie dal nostro corpo:

FEGATO. La centrale biochimica del nostro organismo. Qualunque tossina penetri all’interno del nostro corpo, prima di essere eliminata, viene biotrasformata dal fegato (alcool, alimenti raffinati, farmaci… tutto contribuisce a intossicare il nostro fegato)

RENE. Filtra le scorie del sangue e le elimina attraverso le urine.

SISTEMA LINFATICO. Per usare un paragone automobilistico, rappresenta la ‘marmitta’ delle nostre cellule, la via attraverso la quale i prodotti di scarto vengono veicolati verso il sangue prima di essere eliminati dagli organi escretori.

INTESTINO. Deputato alla eliminazione degli scarti metabolici provenienti dal cibo, la sua corretta funzionalità è alla base della salute e del benessere di tutto l’organismo. Considerato il ‘secondo cervello’, è strettamente collegato con la gestione delle nostre emozioni (produce il 95% della serotonina, l’ormone della felicità). E quando la situazione emotiva è fuori controllo è lui il responsabile della tendenza a rifugiarsi nel junk food per compensare i disagi che provengono da pensieri ed emozioni.

POLMONI. Filtro tra interno ed esterno, riducono l’assorbimento di particelle estranee, ma purtroppo non riescono a fermare elementi volatili e metalli pesanti. Questo non permette una buona difesa contro lo smog che nelle città più inquinate provoca l’aumento delle patologie respiratorie.

PELLE. Le tossine e le impurità vengono fisiologicamente allontanate dagli organi ‘nobili’ come cuore, reni, cervello per essere ‘stoccate’ e successivamente eliminate attraverso la pelle dando spesso origine a sintomi come prurito, dermatiti, acne, ecc. (ma curare una dermatite con il cortisone significa ‘ributtare dentro’ ciò che il nostro corpo sta cercando di ‘buttar fuori’).

MESENCHIMA. Sistema molto complesso che fa parte del tessuto connettivo, in cui sono immersi corpuscoli del sistema immunitario, nervoso, linfatico, è il punto di transito di tutti gli elementi nutritivi e di scarto. Un mesenchima intasato da scorie impedisce una corretta comunicazione cellulare tra organi e apparati.

DUE PAROLE SULL’INQUINAMENTO ATMOSFERICO

Oggi, sempre di più, siamo sottoposti a un bombardamento tossico derivato dall’inquinamento ambientale, uno dei nemici invisibili della nostra pelle. Diverse sono le tipologie di agenti dannosi e di composti organici volatili, polveri sottili, idrocarburi, particolati, che si depositano sulla pellicola idrolipidica e che raggiungono, data la loro dimensione (più piccola di ben 20 volte rispetto ai nostri pori!) gli strati più profondi della cute.

Agendo come barriera contro le contaminazioni atmosferiche, la pelle accusa l’effetto dell’esposizione alla cattiva qualità dell’aria delle nostre città, accelerando la sua età biologica.

La costante esposizione agli inquinanti atmosferici altera la barriera cutanea, diminuisce l’apporto di ossigeno ai tessuti, aumenta la produzione di radicali liberi, riduce i livelli degli antiossidanti naturali dello strato corneo (Vitamina C ed E).

I pori si ostruiscono, la pelle perde elasticità, il tono diventa poco uniforme e il colorito del viso spento, il processo di invecchiamento accelera favorendo la comparsa di rughe e di macchie e riducendo la tonicità dei tessuti.

Per questo è consigliabile l’uso costante di prodotti specifici dedicati alla detersione quotidiana abbinati a trattamenti professionali dalla profonda azione detox, in grado di eliminare gli agenti contaminanti, neutralizzare e minimizzare gli effetti prodotti dall’inquinamento e rinforzare la risposta della pelle contro lo stress ossidativo derivato dalla contaminazione ambientale.

Una buona pratica detox consentirà di ridurre le infiammazioni degli strati più profondi, potenziare i meccanismi di difesa della pelle, stimolare la flora batterica ‘buona’ e restituire una pelle purificata, riparata e rivitalizzata, aumentandone vitalità e idratazione e migliorandone tonicità, luminosità e turgore.

I segnali che indicano la necessità di una detossinazione profonda

Quando le tossine da smaltire non riescono ad essere eliminate velocemente, il nostro organismo manda segnali di malessere generale:

  • ▹ stanchezza costante, scarsa energia;
  • ▹ dolori muscolari e articolari;
  • ▹ mal di testa;
  • ▹ alitosi;
  • ▹ ansia, depressione, irritabilità, cambiamento di umore;
  • ▹ irregolarità gastrointestinale;
  • ▹ pelle opaca e atona;
  • ▹ ipertermia/eccesso di sudorazione;
  • ▹ tendenza al sovrappeso;
  • ▹ cellulite;
  • ▹ seni nasali occlusi, tosse cronica, respiro asmatico;
  • ▹ allergie;
  • ▹ eczemi e acne;
  • ▹ infiammazione cronica, deficienza immunitaria;
  • ▹ ipersensibilità alle sostanze chimiche;
  • ▹ degenerazione dei tessuti nervosi.

IL SUPERPOTERE DELLE ALGHE
IL PROGRAMMA DETOX “HEART of OCEAN”

Heart of Ocean, la nuova linea professionale UpLifting
Heart of Ocean, la nuova linea professionale UpLifting

Per ridurre al minimo o addirittura evitare i danni che derivano dall’eccessivo accumulo di tossine, possiamo mettere in atto delle strategie (interne ed esterne) sia in PREVENZIONE che in RIPARAZIONE di quanto già accumulato.

Alimentazione corretta, acqua e centrifughe detox, antiossidanti e integratori alcalini, probiotici e vitamine, movimento e vita più sana saranno gli utili alleati che ci aiuteranno a raddrizzare la rotta.

Ma, aldilà delle buone pratiche e dei buoni propositi che ciascuno sceglierà di attuare per correggere le abitudini e ristabilire una corretta funzionalità di apparati e organi, è importante intervenire anche per via esterna con TRATTAMENTI DETOSSINANTI e PURIFICANTI altamente efficaci, che agiscono sull’organo più esteso del nostro corpo, la pelle.

Noi vi suggeriamo dei ‘FACILITATORI DI BUONI PROPOSITI’, degli straordinari EQUILIBRATORI di SISTEMA, in grado di attraversare la barriera di protezione e di interagire OSMOTICAMENTE con l’epidermide, favorendo gli scambi metabolici. Non solo aiuteranno il corpo a smaltire rapidamente l’eccesso di tossine, ma vi regaleranno momenti di straordinario piacere, un corpo scattante e nuova energia e vitalità, migliorando in breve tempo il benessere psicofisico dell’intero organismo

I TRATTAMENTI HEART OF OCEAN SONO IL MUST HAVE DELLA DEPURAZIONE.

Disintossicano e purificano il corpo rapidamente senza impoverirlo delle sostanze necessarie al suo benessere e apportando sali minerali, vitamine, enzimi, antiossidanti, aminoacidi, sostanze alcalinizzanti e una serie di elementi preziosi per riattivare le funzioni cellulari.

I prodotti e i trattamenti esclusivi della linea HEARTH OF OCEAN realizzano un PROGRAMMA DETOX che consente di depurare NATURALMENTE il corpo per ritrovare la forma fisica, rinnovare le energie e mantenere la salute.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE…

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

In Primo Piano

28 giorni per cambiare viso

Una pelle rinnovata, problematiche risolte, ostacoli superati.
Non solo: in questi ventotto giorni avrete imparato a prendervi cura della vostra pelle e ad ascoltarla, traendone ulteriore beneficio.

Leggi tutto »
Logo UpLifting linear (white)

Alima Srl
Via Emilio Azzi 86
20078 San Colombano al Lambro (MI) – Italy

UpLifting Regeneration & Patrizia Rolfini Cosmetics are trademarks of Alima Srl

Iscrizione Newsletter

Lasciaci la tua email sarà un piacere aggiornarti sulle novità e le occasioni di bellezza UpLifting Regeneration Care by Patrizia Rolfini.